Tweedot blog magazine - Torta Ricotta Mandorle Amaretti

Torta Ricotta Mandorle Amaretti

Facile ma d'Effetto per una Cena tra Amici

 

“Tu sei brava a fare i dolci… quindi porta il dessert”. Ansia.
Non è che io sia particolarmente brava, a volte le ciambelle escono col buco e altre volte no. Se a voi escono sempre benissimo… be’, ditemi qual è il vostro segreto!
E quindi ecco appena passato un altro fine settimana con annessi solita cena con gli amici e i bambini, solita richiesta, solita ansia da prestazione ma soprattutto solito “Oddio, cosa faccio questa volta?!?”.

Una veloce carrellata mentale di tutte le mie migliori ricette e sì, questa volta ci ho impiegato poco a decidere cosa fare: la torta ricotta, mandorle e amaretti.
Come mai proprio quella? Be’, qualche asso nella manica è sempre bene averlo e questo è uno dei miei. E’ una torta golosa eppure facilissima e veloce nella preparazione, una di quelle che decidi di fare perché sei sicura del risultato; ma soprattutto è una torta che non potrà mai deludere nessuno, nemmeno chi è alle prime armi. Insomma, non potrà assolutamente uscirvi male se deciderete di provarla.

 

INGREDIENTI

  • 300gr farina
  • 1 uovo
  • 100gr burro
  • 100gr zucchero di canna
  • 1/2 bustina di lievino
  • 1 bustina di vanillinaRIPIENO
  • 300gr ricotta
  • 80gr zucchero di canna
  • 1 uovo
  • 100gr amaretti
  • 50gr mandorle pelate

COME FARE

Lasciate ammorbidire il burro.

Mettete in un contenitore la farina, il burro, l’uovo, lo zucchero di canna e impastate con le dita: dovrete lasciare che si formino delle briciole, non lavorate troppo l’impasto!

Aggiungete lievito e vanillina e impastate un altro po’. Attente a non creare un impasto tradizionale, mi raccomando.

Ricoprite con la carta da forno un cerchio apribile di diametro 26 e versateci circa metà dell’impasto. Con le dita pressatelo per creare il fondo e il bordo della vostra torta. I bordi non serve che siano molto alti: l’altezza di un polpastrello basta e avanza!

Fate riposare nel frigorifero mentre preparerete la crema.

Ora dedichiamoci al ripieno:
Mettete in una terrina l’uovo, la ricotta e lo zucchero di canna. Con le fruste frullate il tutto per un paio di minuti.

Tritate le mandorle, tritate gli amaretti e versate entrambi nel composto mescolando il tutto con una spatola.

Sul fondo preparato prima, versateci la crema ottenuta. Appiattitela e poi cospargete il tutto con l’impasto avanzato dal fondo della torta.

Infornate a 180° per mezz’ora circa, fate la prova dello stecchino ed ecco fatto, una torta decisamente indicata per una cena tra amici.

 

Rendetela più carina mettendoci sopra un po’ di zucchero a velo e magari createci qualche semplice decoro, oltre al gusto la gente apprezzerà anche la resa visiva!

 

TWEEDOT - torta agli amaretti ricotta e mandorle semplice e veloce

TWEEDOT - torta di ricotta amaretti e mandorle

TWEEDOT - Ricette Veloci - Torta di Ricotta Mandorle e Amaretti


TESTI e RICETTA © Barbara Donadello per Tweedot blog magazine. Tutti i diritti riservati. // FOTOGRAFIE © Laura Manente.



Share Your Love
Email this to someoneShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on LinkedIn0
0 commenti
  1. Ciao! ho fatto ieri questa torta ed è venuta molto buona, ti ringrazio!! =)

    • Barbara Donadello scrive:

      AAAHHH! Scusa Fra(ncesca?), mi sono accorta solo ora del tuo commento! Buona, buona, buonissima questa torta, vero?!?
      L’ha provata anche un’amica che ha sempre sostenuto di non riuscire a fare alcun dolce… eppure… eppure questa tortina facile le è uscita con i fiocchi!
      Sono contenta sia piaciuta tanto anche a te!
      Un abbraccio e… alla prossima, ora che le giornate si fanno meno calde 😉

      • SI si hai detto bene, Francesca 😀
        Mi piace molto fare dolci e a breve voglio provare a fare anche il tuo plum cake 😉
        Hug! ciaoooo =)

        • Barbara Donadello scrive:

          Il plum cake è una vecchia ricetta che ho ereditato…. provalo vedrai che non ti deluderà… e poi naturalmente fammi sapere!! :) Ciao

Rispondi a Fra Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *