Tweedot blog magazine - pantaloni uomo moda chinos

Pantaloni Chinos da Uomo

Il "sapore" dei pantaloni per l'Uomo

A volte sembra che la monotonia sia stata appositamente creata per i maschi.

Dal punto di vista delle varianti di abbigliamento da indossare dalla vita in giù, noi uomini abbiamo tante opzioni quante la vecchia schedina: 1 X 2, ossia solo ed esclusivamente 3.
Tolto il kilt, ovviamente scartato solo per l’aerazione eccessiva, si possono ritenere degni di nota jeans, pantaloni cargo o da ufficio e la miglior strada per la libertà: il pantalone in felpa per il tempo libero.

Da un paio d’anni, però, è entrato di prepotenza in tutti gli armadi il chino.
Ciò non vuol dire che un’armata di cloni del mitico Chino Recoba (giocatore dell’Inter tanto talentuoso quanto paraculo) abbia invaso i nostri armadi, ma che un capo stra-usato nella storia, e in questo caso il chino è stato indossato dalle truppe francesi ed inglesi già nella prima metà del ‘900, è stato rivisitato ed introdotto in tutti i total look delle varie Maison.

Tweedot blog magazine - chinos outfit david beckham olivia palermo zac efron

I punti di forza di questo capo risiedono innanzitutto nel suo tessuto e nella vestibilità, in quanto il vero chino è in twill di cotone, il quale garantisce un comfort eccezionale, ed è confezionato per dare una vestibilità asciutta ma non eccessivamente slim.
L’utilizzo del cotone permette inoltre di creare una varietà di lavaggi e di tinture che portano il chino a passare da capo essenziale a vera opera d’arte.

Tweedot blog magazine - chinos outfits

Un pantalone chino si può trovare da H&M a € 24.95, da Zara a una quarantina d’Euro, fino ad arrivare ai 180 per un capo serio di Monocrom o Incotex.

Cosa cambia? Qual è la differenza?
E’ “Il Sapore”.

Io sono un appassionato e un forte sostenitore dell’omonimo di Recoba, ma quando indosso o prendo banalmente in mano un capo fatto in Italia, con un twill di cotone tinto a freddo o spruzzato, con dettagli fatti a mano come per esempio le finte cimose, come le abrasioni non eccessive sulle varie tasche, ecco che in quel momento sento e apprezzo “Il Sapore” di quel pantalone.
In un mercato così concorrenziale, chi si distingue e riesce ad emergere è chi, grazie ai dettagli, trasmette la “qualità percepita” del proprio prodotto.
Maestro in questo aspetto è un brand olandese, Scotch&Soda, un marchio che tanto apprezzo perchè offre un prodotto dal mix “qualità (Sapore)/prezzo” davvero ottimo.

Insomma, se ancora non li avete già sfruttati al massimo nelle scorse stagioni, cari uomini, è tempo di acquistare un bel paio di chinos: li userete per la primavera estate 2013 ma anche per le prossime stagioni. Garantito.

Tweedot blog magazine - chinos outfit for men

Tweedot blog magazine - Chinos Khaki

Tweedot blog magazine - chinos uomo verdi e colorati

Tweedot blog magazine - moda uomo estate


TESTI © Luca Carretta per Tweedot blog magazine. Tutti i diritti riservati.  // FOTOGRAFIE © Luca Carretta – Scotch&SodaH&MTommy HilfigerVogueThe Brooklyn CircusThe Golden DiamondsJC Will Have the Last LaughThe Outfitters



Share Your Love
Email this to someoneShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on LinkedIn0

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *