Tweedot blog magazine - Holly Brown Caffè gelato Hong Kong

Il Gelato ad Hong Kong

Holly Brown

Holly Brown. Ho scoperto il paradiso.

Tweedot blog magazine - Holly Brown Hong Kong

Sono passata davanti a questo caffè decine di volte e devo dire che mi ha sempre attirato ma per un motivo o per l’altro non ci sono mai entrata.
Ieri, dopo una giornata di lavoro che mi ha letteralmente sfinito, sentivo che dovevo proprio entrare, lo dovevo a me stessa!

Tweedot blog magazine Holly Brown Coffee Gelato Hong Kong

E così mi sono infilata all’Holly Brown Coffee e sono stata immediatamente avvolta da un’aroma: ciccolato? Caffè? Vaniglia? Non sono riuscita a capire cosa fosse quel profumo che mi rendeva particolarmente felice. Credo che fosse un mix di tutte le cose più buone.

Tweedot blog magazine - Holly Brown Coffee Hong Kong gelato

Tweedot blog magazine - il gelato italiano ad Hong Kong da Holly Brown

Tweedot blog magazine - gelato e caffè ad Hong Kong Holly Brown

Holly Brown nasce per educare le persone di Hong Kong all’arte del buon caffè e del buon gelato, in una metropoli dove Starbucks e Häagen-Dazs hanno preso ormai troppo market share.

Tweedot blog magazine - caffè ad Hong Kong

Tweedot blog magazine - gelato ad Hong Kong

Si possono prendere caffè, waffels (mmmm, waffelssss!), yogurt, crepes e un sacco di altre cose, addirittura la pasta! Ma soprattutto… gelato!

Tweedot blog magazine - toast gelato ad Hong Kong Holly Brown

Un gelato che ci tengono a differenziare dall’ice-cream; un gelato quasi italiano, preparato con ingredienti e macchinari italiani, fatto con vera frutta, che contiene meno grassi e meno aria, un gelato più denso e decisamente più gustoso.
Ed io ero proprio nel mood giusto per premiarmi con un gelato.

All’Holly Brown non tengono un’esagerata selezioni di gusti, ma tantissime combinazioni per mescolare quelli che più piacciono e nel modo in cui si preferisce.

Tweedot blog magazine - Holly Brown gelateria ad Hong Kong

La preparazione avviene su un banco di metallo refrigerato. “The Baristas” prendono i gusti selezionati e cominciano a mescolare il tutto con delle palette, includendo anche i vari topping, le salse e gli altri ingredienti che il cliente ha scelto. Il tutto dura dai due ai tre minuti e si conclude con la formazione di una palla ipercalorica che poi viene posizionata su un wafer messo all’interno di una coppetta.

Tweedot blog magazine gelato ad Hong Kong

Tweedot blog magazine - gelateria ad Hong Kong mantecatura a mano

Tweedot blog magazine - holly Brown gelateria ad Hong Kong mantecatura con le spatole

Ho aspettato con ansia la mia coppa salivando decisamente troppo, ma poi, quanto è giunta l’ora di assaggiare quella meravigliosa creazione, be’, mi sono sciolta.

Tweedot blog magazine - Holly Brown gelateria Hong Kong

Tweedot blog magazine - gelato Holly Brown Hong Kong

Ho scelto il gelato al cioccolato, tutto il resto l’hanno messo loro; era davvero ricco, sentivo il cioccolato ed il latte allo stesso tempo.

Tweedot blog magazine - gelato Holly Brown Hong Kong

Ho affondato un po’ di più il cucchiaino e ho scoperto una parte morbida di burro d’arachidi, ho affondato un’altra volta e mi ha sorpresa una mandorla croccante.
Ogni cucchiaio era un punto interrogativo. Che gusto avrei sentito nel successivo?
La combinazione e le proporzioni dei gusti erano perfettamente bilanciati.
Credo di averlo finito in dieci minuti… senza sensi di colpa.

Avevo delle alte aspettative visto il prezzo (5.50 euro la porzione piu piccola!) e devo dire che sono state pienamente soddisfatte.
E comunque, mangiare un vero gelato camminando per strada dopo una giornata stancante non è per niente male! Provatelo se passate per Hong Kong!
 
 
CONTACTS:
Holly Brown Coffee
Stores in Hong Kong
 
PH:
Monica Marcon
Holly Brown Coffee
The Picture Garden
B&W Bears
Never Too Sweet
for the love of good food…
HK knows Hong Kong



Share Your Love
Email this to someoneShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on LinkedIn0
2 commenti
  1. E’ tipo Coldstone qui a NY? Il concetto sembra lo stesso ma ho l’ impresisone che sia molto piu’ buono ! p.s. le foto sono bellissime!

    • Monica Marcon scrive:

      Il concept e’ quello, non mi ricordo se a Cold stone lo fanno sul piano refrigerato. ma credimi che e’ 10 volte piu’ buono :) Se vieni te ne offro uno!

Rispondi a Monica Marcon Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *