Tweedot blog magazine - Torta Angelica

Torta Angelica

Un Morbido Intreccio

Viste le giornate grigie e piovose di questi giorni e le temperature tutt’altro che estive, oggi ho deciso di accendere il forno e di preparare la Torta Angelica, un semplice dolce che, per la mia versione, ho deciso di rinominarlo “Treccia Farcita”; la torta intrecciata che ne risulta, posso assicurarvi che esteticamente è di grande effetto e appena la si taglia si percepisce subito che ha la consistenza molto simile a quella di un pan brioche.

Io ho usato ingredienti davvero sani: niente latte vaccino ma latte d’avena, niente zucchero raffinato ma l’integrale di canna e poi ho farcito l’impasto con una marmellata di albicocche senza zuccheri aggiunti. Una spolverata di nocciole raccolte da un gentilissimo vicino, tostate nel mio forno e poi tritate e via al godimento: il morbido della brioche poco dolce ti fa andare alla ricerca della marmellata gustosa e poi, quando i denti incontrano le noccioline..! Be’, non riuscirete più a farne a meno, tanto più che è davvero facile da fare!

Comunque sì, potete sbizzarrirvi come più vi pare per quanto riguarda la farcitura, per il resto… dovete solo provare, ne rimarrete entusiasti!

 

INGREDIENTI

  • 300gr Farina Manitoba
  • 250gr Farina “0”
  • 13gr Lievito Fresco
  • 50gr Olio di Semi di Girasole
  • 220gr Latte d’Avena
  • 70gr Zucchero Integrale di Canna
  • 1 Uovo
  • 1 Pizzico di Sale
  • Marmellata
  • Nocciole Tritate

 

In questa ricetta ho testato “Biodelizia” di Vis, la marmellata light (che io ho scelto di albicocche), senza glutine e senza zucchero

 

Tweedot blog - Ingredienti Torta Angelica

COME FARE

Sciogliete il lievito nel latte appena intiepidito.

Nell’impastatrice aggiungete alla farina lo zucchero, il sale, l’olio, l’uovo e per ultimo il latte con il lievito sciolto all’interno. Se non usate l’impastatrice, allora seguite il solito procedimento per cui i liquidi si mischiano insieme e poi vanno aggiunti ai solidi, eccezion fatta per il latte col lievito che va ad inserirsi per ultimo.

Lavorate l’impasto e lasciatelo lievitare almeno fino al raddoppio, io l’ho fatto riposare per 4 ore.

Ora stendete l’impasto a forma di rettangolo, spalmateci sopra la marmellata e cospargetelo con le nocciole sminuzzate grossolanamente.

Avvolgete la pasta nel lato lungo e formate un rotolo.

Tagliate il rotolo a metà, sempre nel lato lungo, e cominciate delicatamente ad intrecciare.

Arrotolate la treccia nel cerchio apribile e fatela lievitare ancora per minimo un’ora.

Ora che è ben lievitata, è pronta per essere cotta nel forno preriscaldato a 170° per circa 40 minuti.

 

Una bella spruzzata di zucchero a velo una volta che il dolce si sarà intiepidito et voilà, pronta per… subito!!! E sarà morbidissima anche il giorno dopo, provare per credere!

 

Tweedot blog - Lievitato Intrecciato

Tweedot blog - Torta Angelica Intrecciata

Tweedot blog - Segreti per un Ottimo Lievitato Torta Angelica

Tweedot blog - Torta Intrecciata Farcita con Marmellata Light

Tweedot blog - Ricetta per una Torta Intrecciata da Favola

Tweedot blog - Torta Angelica Intrecciata e Farcita


FOTOGRAFIE © Laura Manente. // TESTI e RICETTA © Barbara Donadello per Tweedot blog magazine. Tutti i diritti riservati.



Share Your Love
Email this to someoneShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on LinkedIn0
5 commenti
  1. Provato utilizzando una marmellata fatta in casa di prugne. debbo dire che il risultato è stato decisamente buono. La rifarò sicuramente, un’ottima scoperta!
    Elena

  2. Provato utilizzando una marmellata fatta in casa di prugne. debbo dire che il risultato è stato decisamente buono. La rifarò sicuramente, un’ottima scoperta!
    Elena

  3. Mamma mia Miss questa te la devo assolutamente copiare! E’ FOTONICAAAAAAAAA

    • Barbara Donadello scrive:

      Ciao!!! Laura mi ha parlato tanto di te, Aylin! “Fotonica” 😀 sì, è bellissima e buonissima!!! Provala, anche noi stiamo meditando di rubarti qualcosa 😉 Spero di conoscerti presto, ciao!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *