Tweedot blog magazine - Riciclo Creativo l'Orto sul Balcone

Riciclo Creativo: l’Orto sul Balcone

Piante Aromatiche da Balcone

Il green è sempre più di tendenza, è verissimo, addirittura la NASA starebbe progettando di coltivare verdure nello spazio, ma il green sul balcone è il top. E’ meraviglioso vedere terrazze e balconi fioriti, sì, ma se ai fiori aggiungessimo, o addirittura sostituissimo, verdure ed erbe officinali ad abbellire finestre, ringhiere, scale, giardini e tutti gli angoli della casa che ci saltano in mente?
Il riciclo creativo abbinato al verde sul balcone è il massimo per chi desidera riscoprire il proprio guizzo creativo, sgombrare la mente, ritrovare la calma, la curiosità nel monitorare la crescita, la gioia spensierata che inevitabilmente ti inonda per tutto il tempo in cui al tuo punto verde ti ci dedichi; ogni santo giorno.

E se la primavera è la stagione più adatta alla semina, eccomi qui alle prese con le mie cassettine: il mio primo orticello fatto solo di profumatissime piante aromatiche davvero belle da vedere. Biologiche come dico io e sicuramente a chilometro zero.
Se vi piace l’idea e avete voglia di provare il riciclo creativo, qui vi condurrò passo-passo nella creazione di una cassettina che conterrà basilico e prezzemolo, sostituibili ovviamente con le vostre piante aromatiche preferite.

Tweedot blog magazine - un orto nel balcone di erbe aromatiche

OCCORRENTE

Tweedot blog magazine - cosa serve per fare di una cassetta di legno un orto da balcone

  • 2 fogli di giornale

  • 1 cassettina di legno per frutta
    Vi consiglio di usarne una con i lati piuttosto alti e il fondo a tasselli, non intero. Andate a chiederla al fruttivendolo o guardate nel retro dei supermercati; potrete scegliere la migliore, ve la regaleranno.
  • 1 pezzetto di carta abrasiva
    Io mi sono trovata bene con quella a grana 240.
  • 1 pennello abbastanza grande per colorare la cassetta
  • 1 pennellino morbido, meglio se tondo con punta fine
  • 1 piccola lattina di vernice ad acqua di colore bianco
    Una da 0,375 mi è bastata per ridipingere 6 cassette
  • 1 bottiglietta del colore che desiderate applicare
    Ho usato una base adatta per colorare qualsiasi prodotto verniciante. Io ho acquistato delle piccole bottigliette da 25 ml di colore.
  • 2 contenitori per il colore
    Io ho usato due ciotoline di plastica usa e getta.
  • 2 cucchiai per mescolare il colore
    Semplici cucchiaini usa e getta per me.
  • 1 pezzo di spugna
  • 2 fogli A4 per stampare le scritte
  • 2 fogli di carta da lucido oppure della carta da forno
  • 1 pezzetto di cartoncino spesso per proteggere il tavolo
  • 1 taglierino
  • scotch carta
  • 1 piccolo telo di nylon trasparente
  • forbice
  • metro
  • colla a caldo
  • terriccio universale
  • spruzzino per l’acqua
  • 1 piantina o semi di basilico
  • 1 piantina o semi di prezzemolo

    COME FARE

    Step 1: dipingere la cassetta
    Cosa serve: carta di giornale, scotch carta, carta abrasiva, cassettina di legno, 1 cucchiaio per il colore, 1 contenitore per il colore, vernice bianca, vernice colorata

  • Appoggiate i due fogli di giornale sul tavolo e fissateli con un po’ di scotch carta. Vi serviranno per non strisciare e non sporcare il piano d’appoggio.
  • Con la carta vetrata passate per bene tutte le listarelle di legno della cassettina, esterno ed interno, fino a quando vi daranno l’impressione di essere lisce al tatto.
    In questo modo il legno assorbirà meno colore quando lo andrete a stendere, quindi non avrete sprechi.
  • Nel contenitore per il colore mettete 4 cucchiai di colore bianco e qualche goccia del colore che avete scelto di usare. Col cucchiaio mescolate bene.
    Nel mio caso sono bastate solo 12 gocce di viola per ottenere l’effetto lilla pastello.
    Acquistare la base bianca e le piccole bottigliette colorate vi permetterà di poter giocare liberamente coi colori tenendo basso il costo ed evitando sprechi di colore che probabilmente poi non userete più tanto facilmente.
  • Lasciate asciugare all’aria aperta.Tweedot blog magazine - riciclare cassettine di legno per la frutta

    Step 2: creare le scritte
    Cosa serve: 2 fogli A4, stampante, cartoncino, carta da ricalco, scotch carta, taglierino, 1 cucchiaio per il bianco, 1 contenitore per il bianco, spugna

  • Scaricate a questo punto le scritte italiano-inglese che ho fatto per la mia cassettina di basilico e prezzemolo. [Download non trovato] Ho scelto la doppia lingua perché sia il tipo di basilico che la varietà di prezzemolo che ho deciso di piantare sono quelli che si trovano a Los Angeles e che prima, in Italia, non avevo mai utilizzato in cucina.
  • Stampate le scritte e mettetevi dell’idea che ora ci vorrà un bel po’ di pazienza.
  • Sopra al cartoncino o a un qualsiasi spessore protettivo per il vostro tavolo mettete il primo foglio stampato, sovrapponete la carta da ricalco, fissatela con dello scotch carta e cominciate a seguire le linee con il taglierino.
    Vi consiglio una carta da lucido leggera oppure la carta da forno.
  • Una volta tagliata la prima scritta appoggiate lo stencil su un lato della cassetta e fissate anche questo con dello scotch.
  • Con un altro cucchiaio di plastica pulito mettete del colore bianco nell’altro contenitore.
  • Inumidite la spugna, strizzatela benissimissimo e intingetene un po’ nel colore. Non troppo colore altrimenti poi cola.
    Spugnate la scritta facendo attenzione ad essere tanto leggeri da non staccare i pezzi di carta.
  • Bene, staccate piano-piano la carta e cominciate a ritagliare la seconda scritta.
    Nel frattempo quella appena spugnata si asciugherà e potrete passare il colore sull’altra. Seguite lo stesso procedimento per le altre due scritte.Tweedot blog magazine - riciclo cassette frutta e verdura fai da te

    Step 3: rendere più marcate le scritte
    Cosa serve: 1 pennello morbido, colore bianco, cucchiaio per il bianco, contenitore per il bianco

    Questo passaggio potete scegliere se seguirlo o saltarlo a piè pari. Dipende dal vostro gusto e da come vi sono uscite le spugnature.

  • Se scegliete di ripassare le scritte, una volta che si saranno asciugate completamente, passateci sopra la carta abrasiva e poi definite con il pennellino morbido intinto nel bianco.
  • Tweedot blog magazine - diy decorare cassette di legno per la frutta

    Step 4: preparare il rivestimento
    Cosa serve: telo di nylon, metro, forbice

  • Una volta che tutto sarà asciutto prendete il vostro telo di nylon e stendetelo per terra.
  • Misurate la base e l’altezza dei lati della cassettina, sommate tutto e tagliate il rettangolo di nylon che vi servirà per rivestirne l’inerno.
  • Appoggiate il nylon all’interno della cassetta, mettetelo nella giusta posizione e fategli le pieghe nei punti giusti.
  • Ora fateci un taglio sugli angoli in modo che possa aderire completamente al legno.Tweedot blog magazine - trasformare una cassetta di legno in un semenzaio
    Tweedot blog magazine - rivestire una cassetta di legno per fare l'orto in casa

    Step 5: fissare il rivestimento
    Cosa serve: colla a caldo, taglierino

  • Con la colla a caldo fissate il nylon alla base e ai lati della cassettina.
  • Con il taglierino create dei taglietti alla base, in corrispondenza delle fessure tra i tasselli di legno.
    Questi buchetti permetteranno alla terra di traspirare almeno un po’ e all’acqua di uscire, se dovessimo metterne troppa per annaffiare.Tweedot blog magazine - creare un orto da balcone fai da te
    Tweedot blog magazine - diy crea il tuo orto in città

    Step 6: si pianta!!!
    Cosa serve: terra, piantine o semi di basilico e prezzemolo, spruzzino per l’acqua

    Finalmente è arrivata l’ora di lasciare spazio alla natura e vi do la mia parola che durante quest’ultimo step vi renderete conto di come mettere le mani nella terra vi migliorerà istantaneamente l’umore..!
    Potete decidere di piantare due piantine oppure i semini di entrambe le erbe aromatiche oppure ancora potete scegliere di fare come me e piantare uno e l’altro: una piantina di basilico e i semini di prezzemolo.

    Tweedot blog magazine - guida su come fare un orticello sul balcone e sul terrazzo

  • In quest’ultimo caso prendete qualche manciata di terra e create un piccolo letto sopra il quale appoggerete la piantina. Tenetela verso uno dei lati, a sinistra o a destra, perché nello spazio rimanente dovrete mettere i semi.
  • Continuate ad aggiungere terriccio fino a quando non avrete coperto completamente le radici della vostra pianta e poi fate un po’ di pressione. Aggiungete ancora terra, se serve.
  • Ora, sulla terra inutilizzata disponete in fila i semi. I miei li ho comprati già distanziati tra loro di circa due centimetri e tenuti fissi da un nastro di carta.
  • Spargeteci sopra qualche altra manciata di terra in modo da creare uno strato alto pochi millimetri che copra i semi e con lo spruzzino bagnate per bene la terra di tutta la cassetta.Tweedot blog magazine - tendenza orto nel balcone su cassette di legno riverniciate

    Ta-Daaan!!! Ecco fatto, ora dovrete solo ricordarvi di
    1 – annaffiare con lo spruzzino tutte le sere dopo il tramonto, in modo da mantenere sempre la terra umida. Al bisogno, spruzzatela anche al mattino.
    2 – mettere tutti i giorni al sole la vostra cassettina, le piante hanno bisogno di luce!
    3 – per ora, dato che le temperature serali non sono ancora molto miti, dopo il tramonto non dimenticatevi di riportare la cassetta in casa o in una terrazza coperta. La mattina riportatela all’aperto.
    4 – non lasciare la cassettina sotto la pioggia. Il colore non colerà ma il legno tenderà ad assorbire l’acqua.

    Tweedot blog magazine - come fare un piccolo orto shabby chic da tenere nel balcone sulla finestra in terrazzo e in giardino

    Tweedot blog magazine - un orto nel balcone di erbe aromatiche

    Il nome di questo tipo di basilico è “Basilico Minimum” detto anche “basilico greco” mentre quello del prezzemolo è “Petroselinum Crispum” conosciuto come “prezzemolo riccio”. Entrambi sono molto usati per guarnire i piatti, data la loro forma tanto carina, ma vanno benissimo anche per cucinare; usiamoli freschi adesso che ce li coltiviamo!

    Tweedot blog magazine - ciotola di erbe aromatiche fai da te

    … e in barba a chi mi metteva all’erta riguardo il detto che vedrebbe uscire i germogli di prezzemolo solo dopo 40 giorni, eccoli invece a distanza di sole due settimane :) un’enorme soddisfazione!!!

    Tweedot blog magazine - Erbe aromatiche nell'orto sul balcone

    AGGIORNAMENTO: Una nostra lettrice, Francesca, ci ha chiesto di prepararle due scritte per personalizzare la sua cassettina: My Vegetable e Garden, che a parer mio starebbero benissimo anche insieme “My Vegetable Garden” 😉 Cara Francesca, eccoti accontentata, finalmente potrai scaricare i tuoi stencil… a patto di mostrarci poi la riuscita sicuramente favolosa! 😉 [Download non trovato]


    FOTOGRAFIE, TESTI e DIY © Laura Manente. Tutti i diritti riservati.



Share Your Love
Email this to someoneShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on LinkedIn0
7 commenti
  1. Bravissima Laura! Un consiglio, se posso, sul fondo della cassetta metti le sfere di argilla, sono molto utili. Perchè se metti terriccio e basta e metti tropp aacqua tende a fare muffa alle radici e le piante muoiono. Allora si mette un dito di sfere di argilla che sono quelle palline tipo terra che spesso vedi nei fasi da fiori. Anche se fai i buchi al nylon, ce ne metti uno strato singolo su tutta la superficie. Conta che non costano quasi nulla e loro drenano :)

  2. Bravissima Laura! Un consiglio, se posso, sul fondo della cassetta metti le sfere di argilla, sono molto utili. Perchè se metti terriccio e basta e metti tropp aacqua tende a fare muffa alle radici e le piante muoiono. Allora si mette un dito di sfere di argilla che sono quelle palline tipo terra che spesso vedi nei fasi da fiori. Anche se fai i buchi al nylon, ce ne metti uno strato singolo su tutta la superficie. Conta che non costano quasi nulla e loro drenano :)

  3. Che bella! ho scaricato le scritte: ho 4 giorni per recuperare tutto l’occorrente e questo fine settimana mi metto al lavoro! Io ti scrivo se non riesco in qualche passaggio!!! 😀 non vedo l’ora!!!

  4. Che bella! ho scaricato le scritte: ho 4 giorni per recuperare tutto l’occorrente e questo fine settimana mi metto al lavoro! Io ti scrivo se non riesco in qualche passaggio!!! 😀 non vedo l’ora!!!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *